Chi arriva a Breuil – Cervinia salendo da Valtournenche non può non notare un suggestivo specchio d’acqua chiamato “Lago Bleu”.

lago blue cervinia

La leggenda narra che dove ora le acque cristalline riflettono l’immagine del Cervino, un tempo, vi fosse una modesta casa abitata da pastori. Una fredda sera un viandante scorse la piccola abitazione, bussò per chiedere riparo e gli aprì un giovane educato che lo fece entrare. Pochi istanti dopo arrivò il padre del ragazzo che su tutte furie cacciò il forestiero e decise anche di punire l’avventatezza del figlio ordinandogli di andare a raccogliere legna nel bosco. In lacrime il giovane dopo ore fece  ritorno a casa ma alzando gli occhi si accorse che la capanna era scomparsa e che tutta la sua famiglia sedeva piangente sulle rive di quello che stava diventando uno splendido laghetto.
Un’antica leggenda che insegna a tutti il valore dell’ospitalità e dell’accoglienza, capisaldi della gente della Valle D’Aosta.